top of page

"La Marchigiana" vola a Parigi all’Ambasciata italiana di Parigi per l’inaugurazione del nuovo volo

“La Marchigiana” vola a Parigi all’Ambasciata italiana per far degustare agli ospiti solo il meglio dell’enogastronomia regionale e festeggiare il nuovo volo Ancona–Parigi



“La Marchigiana” vola a Parigi nella sede dell'Ambasciata italiana per l’inaugurazione della nuova tratta Ancona - Parigi Orly al debutto il 27 Maggio

Da Ancona si torna a volare verso Parigi e, per festeggiare la novità, anche “La Marchigiana” è stata invitata nella sede dell’Ambasciata Italiana a Parigi dall’assessore all’Internazionalizzazione e alle Attività produttive Andrea Maria Antonini e dal direttore dell’Atim Marco Bruschini, insieme all’ambasciatrice Emanuela D’Alessandro e alla responsabile della sede ENIT di Parigi Federica Galbesi.


Erano presenti all’evento promozionale anche le principali testate giornalistiche francesi tra cui Le Figaro, Le Monde, Les Échos, L'Équipe, Le Journal du Dimanche, Radio France, Marie Claire e alcuni dei principali tour operator come Kuoni, il gruppo Voyageur Du Monde, Donatello e La Maison des Voyages. In tutto circa 120 ospiti che hanno assistito alla presentazione delle infinite attrazioni della Regione Marche, potendo degustare prodotti e vini rigorosamente marchigiani grazie a “La Marchigiana”, allietati dalle arie del duo Opera Pop.



Il primo volo per Parigi Orly prenderà il via da Ancona il 27 Maggio, operato dalla compagnia spagnola low cost Volotea e la Ville Lumiere sarà ancora più vicina alle Marche.


Orgogliosi di essere stati scelti – ha dichiarato la famiglia Compagnucci, proprietari dell’Hotel Ristorante "La Marchigiana" - come prodotto simbolo delle Marche per accompagnare i migliori pecorini e i salumi dei Monti Sibillini presso l’Ambasciata Italiana di Parigi durante la presentazione del nuovo volo disponibile per il nostro Aeroporto delle Marche Ancona-Parigi”.


Un enorme ringraziamento va in particolare a Massimiliano Compagnucci per aver portato le Marche in assaggio a Parigi, con la certezza che che il nuovo volo Ancona-Parigi sarà una grandissima opportunità per la nostra Regione Marche che ha tanto da offrire ai turisti francesi che si innamoreranno del nostro fantastico territorio e potranno ritrovare uno spicchio di Marche a Parigi già ora presso Boucherie Charlot Meudon e siamo sicuri che potranno nascere nuove ed emozionanti collaborazioni.



Il volo per Parigi è un grande investimento per la nostra Regione – ha sottolineato anche il direttore Bruschini illustrando i dettagli tecnici – perché finora la presenza dei turisti francesi nelle Marche è sempre stata minima proprio per la mancanza di collegamenti diretti ma, sono convinto, che grazie a questa nuova opportunità potremo incrementare notevolmente i flussi. Altra novità consiste nel fatto che il volo non terminerà con la stagione estiva, ma proseguirà tutto l’anno e, dal 1° ottobre, da due voli a settimana (sabato e martedì) si passerà a tre”.

Questo collegamento – ha spiegato l’assessore Antonini - è particolarmente importante per il turismo ovviamente, ma ha moltissime potenzialità anche per le imprese visto che il mercato francese è tra i primi per l’export marchigiano insieme quello tedesco: mi riferisco alla moda, al settore del legno arredo, alla meccanica e all’agroalimentare. Allo stesso modo, attraverso il volo, potrebbero essere implementati quegli aspetti che riguardano l’attrazione di investimenti economici sul nostro territorio.




I collegamenti diretti e rapidi non possono infatti che rafforzare i rapporti commerciali. Il fatto, inoltre, che il volo proseguirà tutto l’anno consentirà anche una destagionalizzazione del turismo


considerando che i francesi hanno l’abitudine di fare ferie distribuite nel corso dell’anno e non concentrate.


Potremo quindi lavorare su questo aspetto in collaborazione con l’Enit che è stato fondamentale nel sostenere anche questa iniziativa. Nell’occasione abbiamo anche ribadito un accordo in merito alla partecipazione della Regione Marche a novembre alla Settimana della cucina italiana nel mondo che si terrà nella sede dell’Ambasciata italiana in Francia che con grande spirito di collaborazione ci ha ospitato in quest’occasione”.





Con grande emozione, la famiglia Compagnucci è stata felice di aver preso parte a questo importante ed elegante evento e continuerà con passione la sua mission di far conoscere in tutto il mondo la grandezza delle Marche e tutte le sue eccellenze, esportando solo il meglio dell’enogastronomia italiana.

1.483 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page